Channel Manager, cos'e
Channel Manager: cos’è e a cosa serve
12 Agosto, 2020
Consigli per utilizzare al meglio Google My Business nella commercializzazione degli appartamenti turistici e rurali
24 Settembre, 2020

Una guida per principianti al self check-in

 

Cos’è il self check-in?

In poche parole, il self check-in permette agli ospiti di accedere all’alloggio senza contatto fisico con l’host, anche al di fuori dei normali orari di check-in. Eventuali istruzioni o informazioni di cui gli ospiti potrebbero aver bisogno possono essere facilmente inviate via mail o fornite in un volantino nella proprietà.

 

Perché il self check-in è così popolare?

Offrire l’opzione self check-in risparmia tempo e denaro per gli host e consente un’esperienza di check-in più indipendente per l’ospite. La flessibilità è particolarmente utile quando gli ospiti non sono sicuri dell’orario di arrivo, con costi aggiuntivi per l’host quando si tratta di un check-in presenziale.

A cause del covid-19, la popolarità e la necessità del self check-in sono aumentate rapidamente poiché le misure di distanziamento sociale sono diventate una pratica sempre più comune a livello globale. Per gli host, questa opzione crea l’opportunità di poter fare tutto da remoto e in modo più efficiente, soprattutto quando la tecnologia del self check-in automatico è integrata con Avaibook. In questo modo, i property manager possano rilassarsi, sentendosi tranquilli che i loro ospiti potranno effettuare il check-in senza intoppi.

 

Come faccio ad offrire il self check-in?

Ecco le soluzioni più popolari per il self check-in:

  • Nelle zone rurali, le cassette di sicurezza per conservare le chiavi all’esterno della proprietà possono fornire un modo semplice ed economico per consegnare le chiavi. Tuttavia, con questo ci sono numerosi problemi di sicurezza, tanto che sono completamente vietate in molte città europee, più recentemente Edimburgo e parti del centro di Londra.
  • Per i property manager che gestiscono interi edifici, l’installazione di uno smart lock o un tastierino numerico su ogni porta è un buon modo per facilitare anche il self check-in, sebbene il costo elevato faccia si che sia necessario affittare in maniera continuativa dai 3 ai 5 anni per recuperare l’investimento.
  • Per i singoli appartamenti nei centri urbani, utilizzare il servizio consegna chiavi di KeyNest è una soluzione sempre più semplice grazie al prezzo accessibile e alla facilità d’uso. Puoi prenotare il tuo deposito chiavi online e consegnare la chiave in modo semplice in qualsiasi momento prima dell’arrivo dell’ospite. Devi solo controllare la mappa per vedere quale sia il punto KeyNest più vicino.

 

Qual è la migliore soluzione per il self check-in per me?

Poiché il Covid-19 continua a preoccupare ospiti in tutto il mondo, la cosa più importante è che tu offra una soluzione self check-in. La soluzione migliore per te dipenderà da dove si trova il tuo alloggio e se vuoi tenere le chiavi o e qual è il tuo budget. Il prossimo passo sarà automatizzare la comunicazione con gli ospiti, quindi assicurati che la soluzione di check-in automatico sia integrata con AvaiBook!

 

 

KeyNest è una rete di locali 24 ore su 24 con un servizio di custodia delle chiavi. I viaggiatori devono semplicemente ritirare le chiavi nel più vicino locale KeyNest. D’ora in poi lavorerà a stretto contatto con AvaiBook. Clicca qui per saperne di più sull’integrazione. Per questo motivo, hanno creato un coupon di sconto del 50% sul primo mese di abbonamento mensile per tutti i clienti AvaiBook con il nome di AVAI50. Approfittane e informati!