Home Staging: mettere in scena e rendere appetibile la casa

Vantaggi e benefici di avere un Tour Virtuale nella vostra casa vacanze
11 Febbraio, 2021
L’Andalusia rinforza la sua posizione come destinazione sicura con un’assicurazione medica per il Covid-19
11 Marzo, 2021

Home Staging: mettere in scena e rendere appetibile la casa

In un mercato immobiliare in continua evoluzione, è fondamentale che l’immobile che abbiamo in incarico possa spiccare fra gli altri ed essere venduto o locato ad un prezzo non troppo inferiore rispetto a quello proposto.

Presentando la casa con dettagli curati e studiati, l’acquirente si trova invogliato alla visita, quindi più propenso all’acquisto.

La Tecnica di cui stiamo parlando si chiama Home Staging, nata negli Stati Uniti negli anni ’80 e sbarcata in Italia per la prima volta nel 2008.

L’Home Staging valorizza l’immobile, con l’obiettivo di favorirne la vendita o la locazione. Il termine è composto dalle parole inglesi “home” (casa) e “stage” (palcoscenico) e si riferisce alla capacità di allestire la casa per mostrarla al meglio.

 

Mettere in scena la casa con l’Home Staging

Siamo coscienti del fatto che l’immobile risulta invendibile con sedie buttate qua e là, lampadari antichi e pieni di polvere, carta da parati ormai opaca. Pensiamo alla poca attenzione che poniamo nei piccoli dettagli che saranno poi fotografati e pubblicati nei vari portali immobiliari, visibili dalla maggior parte degli utenti che naviga nel web in cerca di una casa da acquistare.

Per aumentare le visite e di conseguenza favorire la vendita della proprietà, è consigliabile, se non necessario, valutare un cambio di look.

L’occhio vuole la sua parte, si sa. Una casa presentata nel migliore dei modi è fondamentale per persuadere il potenziale acquirente.

Figura di spicco è l’Home Stager, professionista che unisce conoscenze di arredamento d’interni, decorazione, fotografia e marketing immobiliare per presentare al meglio una proprietà destinata alla vendita.

Solitamente utilizza l’arte, la pittura, gli accessori, le luci o vari componenti d’arredo per valorizzare la casa, al fine di dare ai visitatori una prima impressione più attraente della casa.

I suoi interventi sono unici e studiati in base alle esigenze del cliente e possono essere suddivisi in 4 fasi:

 

1. Analisi

Si farà un sopralluogo dell’immobile, valutando interni ed esterni, dimensione dei locali, punti di forza e debolezza della casa. Poi seguirà l’analisi del mercato immobiliare della zona, studiando il quartiere che la ospita e i servizi annessi.

2. Strategia

L’Home Stager presenterà un report della prima visita: elencherà una serie di soluzioni di arredo, interventi di riparazione e/o tinteggiatura e un dettagliato preventivo di spesa.

3. Allestimento

Durante la fase di Staging, l’Home Stager valorizzerà i pregi dell’immobile ed eliminerà i difetti. Svolgerà piccoli lavori di miglioria, riparazione e pulizia degli spazi. A fine lavoro, scatterà delle foto da utilizzare poi per i vari canali pubblicitari.

4. Promozione dell’immobile

Dopo l’allestimento l’Home Stager fornirà al proprietario o all’agente immobiliare il materiale fotografico per la promozione dell’immobile.

 

I costi

I costi variano in base a moltissimi fattori, tra cui metratura, numero di locali, stato dell’immobile (per esempio se è arredato oppure no).

Si parte da qualche centinaia di euro se la casa è già arredata e sono necessari dei minimi interventi. Cifre più alte si raggiungeranno qualora sia necessario allestire l’abitazione da zero.

Difficilmente il proprietario decide di avvalersi dell’Home Staging. La maggior parte delle volte,  la proposta parte dall’agenzia immobiliare.

 

Ma a chi far pagare il servizio? 

Non esiste una regola fissa. E’ a discrezione dell’agenzia. Può decidere di assumersi totalmente questo costo, consapevole del fatto che un piccolo investimento può aiutare  a raggiungere grandi risultati in termini di tempo e di prezzo dell’immobile; può decidere di dividere le spese o far pagare tutto al proprietario.

In definitiva: dobbiamo accettare il fatto che spesso le immagini condizionano, anche inconsciamente, le nostre decisioni. Tanto più ricco di foto accattivanti sarà il nostro annuncio, quanto più performante sarà la nostra strategia di marketing. A parità di requisiti primari quali prezzo, caratteristiche e zona, l’annuncio con un forte impatto fotografico, risulterà indubbiamente più cliccato. Ne conseguono maggiori contatti telefonici, maggiori visite, maggiori possibilità di trattative e di vendita.