Come ottenere più prenotazioni su Airbnb
8 Settembre, 2022
Le migliori alternative a Booking.com
9 Settembre, 2022

Scritto da:

Sandra Navarro

Marketing e comunicazione

 

In questo articolo imparerai quali sono i primi passi per iniziare la tua attività su Airbnb e cosa dovresti fare per mettere il tuo alloggio per le vacanze in questa OTA.

Se hai una casa vacanza e vuoi approfittarne… cioè: vuoi massimizzare il tuo reddito consentendo ai viaggiatori di tutto il mondo di rimanere a casa tua e puoi iniziare in questa attività di case vacanze … una delle prime cose che dovresti fare è fare pubblicità in questa OTA. Se ti dà un po’ di vertigini o rispetto… non ti preoccupare! Perché, da AvaiBook, siamo disposti ad aiutarti e guidarti in tutto ciò che devi sapere per iniziare. Al casino!

Scarica la nostra guida gratuita per posizionarti al meglio su Airbnb!

Se hai appena iniziato a lavorare su questa OTA, questo contenuto ti può aiutare a migliorare

 

Come ospitare su Airbnb

  1. Registrati a Airbnb

La prima cosa che devi fare per pubblicizzare il tuo alloggio su Airbnb è registrarti sulla piattaforma e quindi accedere a “diventa host” non dimenticare che questa OTA è rivolta sia ai viaggiatori che agli host che vogliono che persone diverse rimangano nelle loro case e quindi dovrai accedere a un’altra pagina creata appositamente per gli host.

  1. Fornisci le informazioni sul tuo alloggio

Indica che tipo di alloggio è, quanti viaggiatori si adattano e dove si trova. Questa è la prima serie di “domande”, i dati successivi che dovrai compilare sono se la prenotazione dell’alloggio sarebbe completa o se avrebbero prenotato solo camere private e le aree comuni avrebbero dovuto condividerle con altre persone.

  1. Non dimenticare di contrassegnare i servizi

Quei servizi che la tua casa ha e indica anche la struttura di ciascuna delle camere (una camera con un letto matrimoniale, due camere con due letti singoli, divano letto… ecc.).

  1. Carica il contenuto visivo che meglio rappresenta la tua proprietà

La prima foto è sempre la più importante poiché è la prima che i visitatori di questa pagina vedranno, quindi è di vitale importanza che mostri e rappresenti la più caratteristica del tuo alloggio. Inoltre, aggiungi una descrizione e inserisci un titolo sorprendente al tuo annuncio che attiri l’attenzione di tutti i viaggiatori. Vi lasciamo un articolo in cui vi diamo consigli per preparare nel migliore dei modi il file del vostro alloggio.

  1. Scrivi le regole della casa

Non preoccuparti, è facile e, nel caso avessi bisogno di un’idea… ti lasciamo con l’articolo in cui parliamo di come dovresti strutturarli, cosa non dovresti dimenticare e, inoltre, ha un scaricabile con alcune regole della casa di esempio che servirà da ispirazione per preparare il tuo.

Dopo aver completato tutti questi passaggi di cui abbiamo appena parlato, Airbnb avrà qualche altra domanda -semplicemente per sapere quando gli ospiti possono entrare nel tuo alloggio-, per quanto tempo possono prenotarlo… and so on. Non preoccuparti perché tutte queste domande sono facili e, se in qualche dubbio su quale risposta dare… puoi modificarle in seguito!

Hai già pubblicato il tuo annuncio! Il tuo compito dopo averlo finito è quello di gestire l’annuncio e aggiornarlo se necessario affinché Airbnb continui a mostrarlo tra i primi risultati di ricerca.

 

Gestisci il tuo annuncio Airbnb

Come abbiamo accennato nei paragrafi precedenti di questo stesso articolo, puoi modificare le impostazioni o i dati del tuo annuncio, anche se è già pubblicato. Per poterlo fare, devi solo accedere a questa sezione della piattaforma stessa:

  1. Accedi al tuo profilo host e alla sezione per gestire gli annunci -se lavori con AvaiBook-, questo può essere fatto anche dal tuo accesso utente
  2. Seleziona l’annuncio che desideri modificare e fallo! È così semplice

Devi solo sapere che alcune delle modifiche che apporti non inizieranno a essere mostrate sulla piattaforma fino a quando non l’avrai pubblicata di nuovo e, se ci riferiamo alle prenotazioni …, le modifiche che hai apportato appariranno nelle prenotazioni successive (mai in quelle che sono già state fatte).

Se quello che vuoi fare è disabilitare l’annuncio del tuo alloggio o semplicemente metterlo in pausa. Prima di pensare a qual è il motivo per volerlo fare. Sì, lo fai semplicemente perché vuoi anche goderti il tuo alloggio e non vuoi cancellare alcuna prenotazione per esso, ricorda che da AvaiBook puoi anche bloccare le date che impediranno ai viaggiatori di prenotare nel tuo alloggio nell’intervallo di date che hai segnato.

Se il motivo per voler disattivare o mettere in pausa non è che… da Airbnb accederai seguendo questi passaggi:

  1. Entra nella sezione dei tuoi annunci
  2. Seleziona l’annuncio che desideri mettere in pausa o disattivare.
  3. Una volta lì, scorri verso il basso fino allo stato dell’annuncio e modifica quel campo.
  4. Ora devi solo cambiare lo stato dell’annuncio e indicare quale opzione vuoi che venga attivato: disattiva, nascondi o metti in pausa.

Come puoi vedere, dalla pagina Airbnb stessa puoi gestire tutti gli aspetti importanti del tuo alloggio che desideri e lavorare senza problemi. Anche se è vero che, se gestisci i tuoi annunci da un Channel Manager, puoi da un’unica parte gestire e modificare gli annunci dei tuoi alloggi dalla stessa piattaforma e non solo quelli che pubblicizzi su Airbnb – l’OTA di cui abbiamo parlato in questo articolo- ma potrai gestire gli annunci di tutti quelli in cui vengono pubblicati i tuoi annunci.

In alcune delle sezioni di questo articolo abbiamo parlato di come sarebbe lavorare con AvaiBook, ma non vi abbiamo detto tutto… se vuoi saperne di più, basta dircelo e saremo felici di aiutarti e mostrarti tutto ciò che AvaiBook può fare per te. Se hai il coraggio di scoprirlo… abbiamo una prova gratuita per te, in modo da poter scoprire la grande quantità di tempo che ti permetterà di risparmiare lavorando con noi.

 

Scarica la nostra guida gratuita per posizionarti al meglio su Airbnb!

Se hai appena iniziato a lavorare su questa OTA, questo contenuto ti può aiutare a migliorare