Intervista a Mabel Cajal, consulente di marketing turistico: “L’uso della tecnologia nel nostro settore è fondamentale”

vantaggi software affitti turistici
10 vantaggi di avere un buon software per affitti turistici
4 agosto, 2017
recomendaciones viajero
5 modi che favoriscono che i tuoi clienti consiglino la tua attività turistica
18 ottobre, 2017

Intervista a Mabel Cajal, consulente di marketing turistico: “L’uso della tecnologia nel nostro settore è fondamentale”

entrevista mabel cajal

 

AvaiBook ha avuto il piacere di intervistare Mabel Cajal, consulente specializzata in Turismo 2.0, Content Marketing e Social Networks, cosí come CEO di Trendingtur e Docente di Social Media Marketing.

 

  • Mabel, volgendo lo sguardo indietro, quando e come hai scoperto che il turismo era il settore in cui focalizzare il tuo sviluppo professionale?

In realtà è stato il turismo stesso a indurmi a specializzarmi professionalmente in questo campo. Avendo passato gran parte della mia vita tra Malaga e la Costa del Sol, esso mi ha permesso di collezionare esperienze e conoscenze in questo settore cosí appassionante come è il turismo.

Ovviamente i miei studi universitari in marketing sono stati la combinazione perfetta per apprendere e implementare strategie nel campo del marketing turistico, questione che adesso focalizzo nell’ambito digitale essendo convinta che le aziende turistiche devono concentrare l’attenzione su internet o rischieranno di divenire obsolete.

 

  • Stiamo assistendo a un trend positivo degli affitti turistici, potenziato anche da piattaforme come AirBnb. Tuttavia, il mercato sta diventando sempre piú disciplinato da parte delle amministrazioni. Come vedi la situazione attuale del settore?

Il settore degli affitti turistici sta raggiungendo un ruolo sempre piú rilevante motivato semplicemente dall’esistenza di una domanda crescente da parte degli utenti.

Piattaforme come Airbnb o simili mettono in comunicazione entrambe le parti interessate, fomentate da una domanda crescente già esistente. D’altra parte le amministrazioni hanno preso in considerazione la necessità di delineare un maggior controllo legislativo determinato dalla gran ripercussione e successo di questo ambito.

Il mercato turistico è molto amplio ed è di pricipale importanza per la convivenza di tutti che esista una legislazione chiara da parte delle istituzioni.

 

  • D’altra parte, i grandi portali come Booking, Expedia o HomeAway giocano un ruolo importante in questo mercato. C’è chi li vede come alleati preziosi e strategici dei propietari di alloggi per vacanze e chi li vede come “soci di necessità” o addirittura deleteri. Tu come li vedi Mabel?

Per me queste grandi compagnie non sono altro che un elemento da inserire nella tua strategia digitale.

Poco tempo fa ascoltavo una piccola attività rurale lamentarsi delle alte commissioni che pagava a Booking per lavorare con loro.

Ogni caso è a se stante, non esiste una regola che possa valere per tutti, come le capacità non sono le stesse in ogni caso. Non possiamo dimenticare che il posizionamento nei motori di ricerca e l’investimento in pubblicità online che realizzano queste OTAs è qualcosa di irrangiungibile per la maggioranza. La questione è analizzare se la cooperazione con questi ultimi è produttiva per l’azienda o no.

In ogni caso, indubbiamente la captazione di prenotazioni dalla nostra propria pagina web sarebbe piú che beneficioso, ma dobbiamo chiederci se si hanno le capacità adeguate.

 

  • Se parliamo delle opzioni e soluzioni tecnologiche per facilitare la gestione nel settore dell’alloggio turistico, che importanza dai ad avere un alto grado di automatismo dei processi, permettendo inoltre al turista di prenotare online?

La tecnologia la vedo come un fattore basico e imprescindibile nella quotidianità che deve facilitare nella relazione con i nostri clienti, e deve focalizzare l’attenzione nella ricerca di un alto indice di gradimento e comodità, per poter permettere ad un utente di realizzare una prenotazione in modo efficace attraverso la nostra pagina web.

Un buon software specializzato in affitti turistici, come è il caso di AvaiBook è senza dubbio una buona opzione da studiare.

 

  • In relazione a questo tema, immagina per un momento di essere un property manager che gestisce vari appartamenti turistici, cosa dovrebbe avere secondo te un buon software specializzato?

Le caratteristiche che cercherei sarebbero focalizzate su questi elementi essenziali:

  • Facilità d’uso
  • Assistenza specializzata
  • Che includa le principali forme di pagamento garantite e che offrano la massima sicurezza
  • Conferma automatica di prenotazione e possibilità di rimborso in caso di cancellazione facilmente realizzabile

 

  • Come esperta in marketing turistico, ci piacerebbe chiederti 3 consigli pratici che daresti a qualsiasi proprietario che potrebbero aiutarlo a migliorare la sua attività nel caso in cui non li stia già applicando.

Nel caso di alloggi turistici è fondamentale sviluppare un logo e una presenza digitale eccellente:

  1. Attraverso la nostra propria pagina web dobbiamo elaborare una grafica vincente, incorporando sia immagini della struttura che immagini che trasmettano emozioni e sensazioni, dato che la loro efficacia è largamente dimostrata.
  2. I social networks devono essere in sintonia con la nostra web, ugualmente curati e aggiornati dato che formano parte della nostra identità e reputazione online, fattori decisivi nella scelta di una struttura rispetto ad un’altra.
  3. Ottimizzare la presenza in motori di ricerca come Google e l’uso di un corretto content marketing nel turismo, aumenterà la possibilità che nuovi utenti ci trovino tramite internet.

 

  • Un punto chiave è la fidelizzazione del cliente. Quali fattori sono i più importanti per guadagnarsi questa difficile battaglia?

Gran parte della fidelizzazione si raggiunge secondo l’esperienza che i clienti abbiano avuto in situ. Una cattiva esperienza può provocare che un cliente commenti sui socials questa esperienza con conseguenze negative.

Perciò la miglior maniera di guadagnarsi la fiducia inizia proprio in struttura, dove, se sorge un problema, dovremo essere in grado di risolverlo nel migliore dei modi.

A partire da ciò, avremo la possibilità di continuare a mantenere la relazione con questo cliente grazie agli strumenti quali social networks, content marketing o email marketing che potremo sfruttare a nostro favore.

 

  • In un mondo globalizzato, con la generazione dei millennials già in età di indipendenza economica, è doveroso risaltare l’importanza dei Social Networks come canale di promozione e vendita. Credi che si stia traendo il massimo vantaggio da questo mercato?

I socials svolgono un ruolo importante nella quotidianità della generazione dei millennials, perciò, se vogliamo comunicare con loro, dobbiamo stare dove loro stanno, scegliendo le communities che piú si adattano al nostro tipo di clientela.

Non c’è bisogno di essere presenti in tutte le piattaforme come si potrebbe pensare inizialmente, mentre invece per trarre il massimo profitto è importante una scelta accurata di piattaforme che vengano usate dal nostro buyer-personas.

 

  • In ultimo Mabel, ci piacerebbe sapere come vedi il futuro del settore degli affitti turistici a breve termine, se intuisci una tendenza chiara, o al contrario un fattore contrastante che possa agitare il mercato o se credi invece che non ci saranno grandi cambiamenti all’orizzonte.

Come detto al principio questo settore ha una domanda crescente di cui possiamo sfruttare al massimo le potenzialità, però è indubbio che il futuro di questo mercato è in continuo mutamento e dovrà adeguarsi alla comparsa di nuove piattaforme, nuove tecnologie e nuove forme di mercato.

Grazie mille per il tempo che ci hai dedicato e le tue preziose opinioni Mabel, i nostri migliori auguri.

 

Come questi, moltissimi consigli e trucchi del mestiere sono riuniti ogni mese nella nostra rivista online gratuita. La vuoi?