7 servizi di cross-selling focalizzati sui nomadi digitali

Scopri come possiamo facilitare la creazione del tuo account e dei tuoi annunci su Booking.com
23 Novembre, 2021
I vantaggi di una sincronizzazione completa rispetto a quella iCal
17 Dicembre, 2021

Scritto da:

Beatriz Serrano

Vendite e marketing

 

I nomadi digitali sono persone che lavorano a distanza. Hanno orari di lavoro più flessibili e possono permettersi di lavorare mentre viaggiano, conducendo così una “vita nomade”.

Ultimamente questo termine è diventato popolare a causa delle condizioni che la pandemia ci ha imposto, tra cui: il telelavoro. Questa nuova condizione sta portando alla nascita di nuovi modelli di lavoro, con persone che hanno spesso la possibilità di collegarsi da città o paesi diversi da quelli in cui ha sede la loro azienda e spesso senza una residenza fissa.

Questi profili stanno diventando una nicchia di mercato che sia i portali (Airbnb offre già l’opzione delle prenotazioni mensili) che i gestori di alloggi vogliono poter avere nel loro portafoglio clienti. Secondo TecnohotelNews, il 42% di questo tipo di viaggiatori prenota soggiorni che vanno da 1 a 14 notti ed il 23% soggiorni tra i 31 ed i 60 giorni.
Si tratta quindi di prenotazioni molto appetitose. 

Per un gestore di alloggi o di una società di affitti, la cosa più importante per attirare questo tipo di viaggiatore, è capire che i nomadi digitali condividono una mentalitá ed uno stile di vita che racchiudono il voler conoscere il mondo, vivere esperienze con persone locali o che stanno vivendo la stessa situazione, e soprattutto, godersi il proprio lavoro senza orari.

Una volta comprese le loro necessitá, bisogna essere creativi e pensare a cosa puó essere loro offerto per catturare la loro attenzione in modo che usino una delle tue proprietà e finiscano per raccomandarti ad altri viaggiatori in cerca di un alloggio a medio termine.
Prepara quindi il tuo mix di idee, perché non basta solo offrire un buon wifi o uno spazio confortevole dove lavorare.
Si deve loro offire strutture adeguate per soddisfare le loro esigenze.
La chiave è individuare quali servizi locali puoi loro offrire, per poi commissionarli.

Ecco 7 servizi aggiuntivi per proporre un soggiorno TOP:

  1. Oltre a preparare una buona area di lavoro, con luce naturale, ampio spazio e mobili confortevoli, collabora con uno spazio di coworking vicino a te. Al nomade digitale piace poter collaborare insieme ad altri nomadi, quindi, avere la possibilità di affittare uno spazio di lavoro in un ambiente comune, gli piacerá tantissimo.
  2. Offri loro tutte le informazioni possibili sui parchi, le palestre all’aperto, le mappe delle piste ciclabili o le spiagge più tranquille dove poter lavorare. Ai nomadi piace godersi la natura.
  3. Come abbiamo detto, i nomadi digitali vogliono socializzare, costruire relazioni e conoscere altre culture. Scopri se una località vicina offre gratuitamente lezioni di meditazione, yoga, scrittura creativa o qualsiasi altra attività culturale o sportiva.
  4. Offri loro la possibilità di contrattare un servizio di pulizia. Se li aiuti nelle faccende domestiche, avranno piú tempo libero per conoscere la tua città o i dintorni.
  5. Prepara quindi una lista di ristoranti, negozi di alimentari o locali take-away, in modo che possano conoscere i prodotti locali.
  6. Importante, cerca di negoziare una commissione con le compagnie di noleggio auto, moto, scooter, caravan, barche, aerei… Tutto puó servire!
  7. Anche se di solito non sono interessati alle tipiche escursioni turistiche, con Civitatis si possono trovare molte esperienze diverse. Cogliamo l’occasione per ricordarti che AvaiBook collabora con Civitatis.

Come puoi vedere, ci sono diverse opzioni per aiutare i nomadi digitali a vivere il loro stile di vita e guadagnare vivendo cosí.
Ecco un consiglio per le agenzie immobiliari che stanno pensando di iniziare questo business: ti incoraggiamo a fare il grande passo con questa nicchia di mercato, per alloggi a medio termine, perché sono la soluzione che piú si avvicina ad un soggiorno lungo e ti permetterà cosí di riutilizzare le tue competenze nel settore.

Ora è il momento di recuperare il reddito perso durante la pandemia, è necessario essere attenti ai movimenti e alle esigenze del mercato e definire una strategia di prezzo con cui è possibile moltiplicare il guadagno.