Decorazione degli appartamenti secondo i 5 sensi

Contratto d’affitto per alloggi turistici: cosa devi sapere
16 Dicembre, 2020
Come aumentare i tuoi guadagni con Airbnb
7 Gennaio, 2021

Decorazione degli appartamenti secondo i 5 sensi

Uno studio di Booking.com, realizzato nel 2018, stabilisce che il 34% degli spagnoli afferma che l’arredamento dell’appartamento è un fattore determinante per la scelta durante la prenotazione.

È possibile ottenere una decorazione chic, attuale, attraente e, soprattutto, low cost. Si può creare una buona atmosfera combinando con cura piccoli dettagli. In questo articolo  spieghiamo come ottenere l’effetto sorpresa che tanto si desidera e che fa aumentare le prenotazioni.

La base è creare armonia. Per prima cosa bisogna scegliere lo stile che più rappresenta o si adatta a ciò che si vuole trasmettere, che può variare da un ambiente rurale con decorazioni romantiche o shabby chic, a un appartamento turistico nel cuore di Madrid con uno stile rustico o industriale. In questo post di Kybalion Deco, ci sono esempi di diversi stili di decorazione d’interni che possono dare molte idee. Tutto diventa più armonico se si riesce a creare uno spazio domestico confortevole, dove si invita a riposare e a godersi la casa. E non parliamo solo di un divano e di un materasso comodo, l’armonia si ottiene tenendo conto di molti aspetti.

 

Decora secondo i 5 sensi

Vista

L’obiettivo è quello di dare un primo impatto che attiri l’attenzione e catturi il viaggiatore. Farlo innamorare, in modo che possa immaginare di passare delle splendide vacanze nel nostro alloggio. È possibile utilizzare vari di questi elementi: 

Specchi

A seconda dello stile scelto, abbinati ad una cornice elegante, possono essere degli ottimi elementi decorativi, che oltre ad avere la pratica funzione di riflettere l’immagine, aiutano a ottenere larghezza e profondità nella stanza. Altamente raccomandati per gli spazi piccoli.

Si possono anche utilizzare come portafotografie, combinando diverse forme e dimensioni.

 

Cuscini

Un must. Super trendy sia per la decorazione della camera da letto che per il divano. I cuscini sono un elemento low cost con cui dare un tocco speciale ad uno spazio un po’ trascurato, o di cui – semplicemente – si vuole rimodellare l’immagine, senza dover cambiare tutti gli arredi.

È anche importante combinare vari stili, stampe e dimensioni. Un modo ottimale ed elegante per combinare i cuscini è quello di scegliere colori neutri o stampe più semplici per i cuscini più grandi, che faranno da sfondo, mentre per quelli più piccoli stampe vivaci o colori accattivanti. In questo modo si ottiene una bella decorazione senza essere eccessivi.

Stoviglie

Anche negli alloggi turistici si ha lo scopo di trasmettere un senso di casa, in modo che il viaggiatore possa immaginare di vivere un’esperienza indimenticabile. Per questo, una risorsa sempre più utilizzata nelle foto dell’annuncio, è quella di disporre le stoviglie ricreando la scena di un aperitivo con vista mare o trasmettendo la sensazione di trovarsi ad una cena tra amici. Questo trucco aiuta a ricreare situazioni ed esperienze nel viaggatore.

Anche le stoviglie devono essere in linea con lo stile della decorazione. E naturalmente, è possibile combinare diversi elementi per ottenere un servizio da tavola alla moda senza spendere molto. Possiamo utilizzare stoviglie bianche con bicchieri colorati, insieme a tovaglioli usa e getta con stampe o una tovaglia di grande effetto.

Tende

Le tende sono quell’elemento che passa inosservato, ma non può mancare. In tonalità neutre (bianco, avorio, perla, grigio chiaro…) si sposano con tutti i tipi di arredamento, impediscono di essere visti dall’esterno e, soprattutto, permettono alla luce naturale di entrare nella stanza. Questo dettaglio è molto importante, perché la luce naturale trasmette tranquillità e regala spaziosità all’alloggio.

Quadri

Stampe, cartoline, foto… tutto può essere utile se i colori e lo stile si abbinano al resto della stanza. È possibile dare all’ambiente un tocco più personale usando foto scattate durante i nostri viaggi, ad esempio: i viaggiatori spesso scelgono spazi con un’anima. E più economico di così, impossibile!

 

Olfatto

Fraganza personalizzata

Un altro modo per personalizzare il nostro alloggio è quello di ottenere un profumo unico, una fragranza specifica. Se si entra in un ambiente bellissimo che però ha un cattivo odore, l’effetto sarà comunque spiacevole. L’odore fa parte della decorazione ed è essenziale per creare armonia.

Ci sono aziende che possono  creare un odore unico per ogni casa. Poichè si tratta di un aspetto molto particolare dell’ambiente, è consigliabile una fragranza leggera e fresca, non troppo intensa, in modo che sia più facile accontentare qualsiasi ospite. 

Candele e/o saponi aromatici

Un altro trucco che possiamo usare sono le candele profumate, elementi molto decorativi e ampiamente utilizzati in qualsiasi stanza. Le candele sono ottime per decorare anche il bagno, dove per esempio possiamo combinarle con dei saponi in un cestino di vimini.

Asciugamani e lenzuola

La pulizia è un must in qualsiasi alloggio turistico, pertanto è importante curare ogni ambiente in questo senso. Un trucco è quello di tenere la biancheria da letto e gli asciugamani accanto a sacchetti profumati, in modo da preservare un buon odore. 

 

Udito

Musica personalizzata

Sappiamo che le prime impressioni sono importanti, quindi perché non chiedere ai nostri ospiti che tipo di musica ascoltano ed accoglierli al check in con una delle loro canzoni preferite? Con un semplice altoparlante portatile collegato via bluetooth al cellulare, possiamo utilizzare qualsiasi applicazione musicale gratuita e migliorare così l’esperienza del nostro ospite. O semplicemente possiamo lasciare della musica in sottofondo per ottenere un effetto sorpresa.

Se dalla tua struttura si sente il mare o il canto degli uccelli in montagna, apri le finestre se è bel tempo! In questo modo gli ospiti si sentiranno parte della natura.

Tappetu¡i e moquette

Sono un elemento decorativo in più, che oltre ad essere belli e a dare calore alla stanza, sono pratici per attutire il rumore delle scarpe e dei tacchi.

 

Gusto

Gli accorgimenti per il gusto sono un extra. E’ bello lasciare come dettaglio di benvenuto un assaggio gourmet di qualche prodotto tipico della zona, caramelle o biscotti se gli ospiti viaggiano con bambini. In questo post, abbiamo già parlato di idee per i dettagli di benvenuto.

Come sempre, non è necessario spendere molto: si può offrire una torta fatta in casa o dei muffin per la colazione o la merenda. E nel caso in cui si effettui il check-in online, si possono lasciare degli opuscoli di ristoranti consigliati. Di sicuro verrà apprezzato.

 

Tatto

Quando si cerca tranquillità e ci si vuole rilassare, tutto influisce sul raggiungimento di questo stato zen.

Asciugamani e lenzuola

È piuttosto fastidioso quando gli asciugamani non sono morbidi e soffici. Ecco perché la manutenzione della biancheria per la casa è importante: non basta che sia pulita e abbia un buon odore. Al giorno d’oggi, ci sono molte compagnie di noleggio di lenzuola e asciugamani che aiutano in questa gestione.

Esistono molti trucchi per ottenere un’atmosfera armoniosa. Internet è pieno di idee low cost per decorare i nostri alloggi: pinterest ne offre tantissime. Tuttavia, come abbiamo detto, più che la quantità dei dettagli o lo stile, ciò che conta è saperli combinare per trasmettere una sensazione di comfort e benessere.

Adesso che conosci qualche trucco, potrebbe sorgenti una domanda:

 

Con quale frequenza devo cambiare l’arredamento della mia casa vacanza?

Tenendo presente che con un piccolo budget si può dare un tocco diverso all’alloggio, e poichè l’obiettivo è quello di ottenere un effetto positivo sul viaggiatore col fine di aumentare le prenotazioni, una buona opzione potrebbe essere quella di cambiare qualche elemento decorativo un paio di volte all’anno, facendolo coincidere con il cambio di stagione. In questo modo, anche gli ospiti abituali avranno la sensazione di trovarsi in un appartamento diverso.

In autunno ad esempio, possiamo aggiungere toni invernali che ricordano i camini, la neve… (blu, grigio antracite, marrone, melanzana, senape…). Si può fare cambiando la biancheria da letto, i copricuscini, aggiungendo candele o coperte.

Con l’avvicinarsi dell’estate, sostituiremo i tessuti usando colori più caldi e/o più intensi, tipici delle immagini delle vacanze (acquamarina, fucsia, sabbia, bianco, verde smeraldo…).

Per ottenere la giusta combinazione di colori, si possono utilizzare le palette o ispirarsi visitando blog di interior design.  E come in ogni cosa, la pratica aiuterà a padroneggiare quest’arte!